Invecchiamento attivo, il progetto Marche_active@net presenta i risultati nei territori dell’Ats 19

Il 19 maggio al Centro sociale Villa Vitali un incontro informativo su azioni e prospettive del progetto, che ha promosso pratiche per la cultura dell’ “invecchiare bene” e della solidarietà tra generazioni, anche nei Comuni dell’Ats 19  

FERMO – Favorire le buone pratiche per l’invecchiamento attivo nelle zone colpite dal sisma 2016 prima e dalla pandemia poi. Con questo obiettivo ha preso campo il progetto Marche_active@net, che ha visto uniti in una azione di rete sei Ats delle province di Ascoli, Fermo e Macerata e il CSV Marche.

Giovedì 19 maggio, alle ore 16 al centro sociale Villa Vitali a Fermo, il progetto presenta le attività degli ultimi due anni nelle zone dell’Ats 19 (Ambito territoriale sociale) di Fermo, in un incontro informativo che ha lo scopo di raccontare le azioni messe in campo a favore della longevità attiva e della solidarietà tra generazioni, e partendo da qui, di confrontarsi sulle eredità positive del progetto e su quanto resta ancora da fare.

Introduce e modera Alessandro Ranieri, coordinatore Ats 19. Dopo i saluti delle autorità locali, intervengono Daniele Tassi, consigliere CSV Marche, Chantal Ionni coordinatrice progetto per CSV Marche, che presenterà risultati e prospettive del progetto Marche_active@net, Marco Socci, ricercatore Inrca Irccs illustrerà invece le iniziative e politiche per l’invecchiamento attivo nell’area del cratere, tra stato dell’arte e scenari futuri. Mentre saranno i rappresentati delle associazioni Acli Provinciale di Fermo, Giovani Territorio e Cultura G.T.C., Auser volontariato Fermo e Circolo Acli “Restart Marche” a testimoniare le diverse iniziative realizzate sul territorio dell’ambito, grazie ai due bandi attivati nel progetto,  tra formazione, laboratori, percorsi di incontro e scambio intergenerazionale, anche attraverso le tecnologie digitali e con le scuole. In chiusura un focus su un altro progetto attivato dall’Ats 19 e rivolto agli over 75 di dieci comuni dell’Ambito: “Smart village”, un nuovo modello di assistenza socio-sanitaria domiciliare per persone fragili in aree collinari.

L’appuntamento informativo si concluderà per le 18,30 ed è il secondo dei tre previsti sui diversi  territori del progetto. Per info e iscrizioni: info@marcheactivenet.it