Progetto Marche_active@net, pubblicata la graduatoria del bando per percorsi di solidarietà intergenerazionale

12 le proposte presentate e finanziate, distribuite sui territori dei 6 Ats partner del progetto, per promuovere la solidarietà tra generazioni.  On line la graduatoria completa. Progetti al via dal 14 febbraio.

ASCOLI PICENO –  In riferimento al bando per percorsi di solidarietà intergenerazionale, attivato nell’ambito del progetto Marche_Active@net, e scaduto il 17 gennaio scorso, sono pervenute 12 proposte risultate ammissibili alla valutazione. Esaminate dall’apposita Commissione di valutazione, tutte le proposte sono state finanziate ed è stata elaborata la relativa graduatoria (consultabile in download).

Il bando, rivolto a organizzazioni di volontariato (Odv) e associazioni di promozione sociale (Aps) marchigiane in partenariato con almeno un istituto scolastico regionale, mira a favorire lo sviluppo di percorsi e laboratori intergenerazionali, che consentano di promuovere pratiche virtuose di aggregazione e socializzazione tra giovani generazioni (under 35) e popolazione silver (over 65), ed è stato attuato nell’ambito del progetto Marche_active@net, promosso in rete da Ats 22-capofila, Ats 19, Ats 16, Ats 18, Ats 17, Ats 23 e CSV Marche, con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento politiche della famiglia.

Sono pervenute per via telematica 12 diverse proposte (1 in riferimento all’ Ats n. 16;  3 in riferimento all’ Ats n. 17;  2 in riferimento all’ Ats n. 18; 2 in riferimento all’ Ats n. 19; 3 in riferimento all’ Ats n. 22; 1 in riferimento all’ Ats n. 23) risultate tutti ammissibili e finanziate, per un totale di circa 30.000,00 euro di risorse impegnate.

I progetti prenderanno avvio entro il 14 febbraio per concludersi entro il 22 aprile 2022.

I progetti finanziati spaziano su temi diversi: salvaguardia del patrimonio culturale immateriale rappresentato dalle tradizioni locali; attivazione di spazi di aggregazione multigenerazionale e culturale, accessibili e di prossimità; racconti e interviste biografiche con giovani e anziani; salvaguardia della memoria, della storia dei luoghi e degli antichi mestieri; laboratori creativo-espressivi animati da anziani e bambini; attività di scambio epistolare, per strutturare relazioni stabili e durature di conoscenza e cura tra generazioni; corsi e lezioni di scacchi e dama aperte ad anziani e giovani.

Photo by Georg Arthur Pflueger on Unsplash