Invecchiamento attivo, nell’Ats 16 c’è il progetto “A domani!”

Venerdì 3 settembre a Caldarola (Mc) un convegno per presentare il nuovo progetto promosso dall’Afam Alzheimer Uniti Marche Odv e altre associazioni, in collaborazione con l’Ats 16, nell’ambito del bando Marche_active@net: i promotori e alcuni esperti del settore socio-sanitario interverranno sui temi della prevenzione per la longevità attiva, e sulle prossime attività del progetto rivolte agli over 65 del territorio.

CALDAROLA (Mc) – Un progetto di prevenzione rivolto alla popolazione over 65 dell’Ats 16 (Ambito territoriale sociale). Si chiama “A domani!”, è promosso da Afam Alzheimer Uniti Marche Odv con l’associazione Help S.O.S. Salute e Famiglia e l’impresa sociale Cambiamenti Srl, ed è stato finanziato dal bando del progetto Marche_active@net – Al tempo del sisma, per azioni locali innovative a sostegno dell’invecchiamento attivo e della solidarietà generazionale, con particolare attenzione ai territori colpiti dal sisma 2016, realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche della famiglia.

Si tratta di un’azione pilota rivolta agli ultrasessantacinquenni dei Comuni dell’Ambito Sociale 16 e si pone come obiettivo la prevenzione, promuovendo la conoscenza dei corretti stili di vita e delle buone abitudini per mantenere condizioni di benessere lungo tutto l’arco della vita, e in particolare nella terza età, e stimolare la socializzazione attraverso l’incontro con le nuove generazioni e nella relazione tra pari. Per far conoscere il progetto con le sue attività, si terrà un incontro pubblico venerdì 3 settembre alle ore 17 al Centro Polivalente “Tonelli” di Caldarola (ingresso consentito ai possessori di green pass, fino ad esaurimento dei posti previsti, nel rispetto delle disposizioni anti-Covid). Dopo i saluti di apertura, tra i quali esponenti dell’Ats XVI e del CSV (Centro servizi per il volontariato) che sono partner della rete di Marche_active@net, l’Afam Marche e le altre associazioni introdurranno obiettivi e azioni del progetto “A domani!”, a seguire esperti del settore socio-sanitario (neurologo, fisioterapista, psicologa, dietista e neuropsicologa) interverranno sul tema del prendersi cura di sé con corretti stili di vita.

Il progetto di prevenzione “A domani!” è partito nel mese di luglio con uno screening gratuito proposto agli over 65 residenti nei Comuni dell’ATS 16, che si sta ultimando in questi giorni. L’obiettivo è stato quello di indagare attraverso colloqui clinici e questionari autosomministrati il loro stile di vita, con particolare riferimento alle abilità cognitive, le capacità motorie, lo stile alimentare, l’umore e la socialità. Dopo il convegno divulgativo, prossimi step del progetto saranno 12 laboratori di prevenzione, nei mesi di settembre e ottobre, su quattro aree tematiche: corretto stile alimentare, stimolazione cognitiva, attività motoria e socializzazione. Nei laboratori è previsto anche il coinvolgimento dei ragazzi, proprio perché “A domani!” nasce dall’idea di costruire non solo un’azione di prevenzione, ma anche un ponte tra generazioni.   

Per maggiori informazioni: afam.marche@gmail.com / cell. 377.9841431

Scarica il programma completo del convegno